Utili per ridurre il consumo di gas e risparmiare sulla bolletta, i termostati smart sono uno dei dispositivi più utili nella smart home

Sono stati tra i primi dispositivi connessi a fare il loro ingresso in casa, trasformandola così in smart home e dando un saggio di quelle che potevano essere le potenzialità della domotica. Ancora oggi, a oltre un quinquennio dalla loro introduzione, i termostati WiFi continuano a essere uno dei prodotti preferiti dagli utenti che vogliono aggiungere un tocco smart alla loro abitazione: piccoli e facili da installare, permettono di regolare e controllare la temperatura di casa dallo smartphone ed evitare così inutili sprechi.

Con il passare degli anni, capire quale termostato smart o cronotermostato WiFi scegliere è diventato sempre più complesso. Se a inizio decennio la scelta era limitata a una manciata di dispositivi – se non al solo Nest – oggi è possibile trovare (e acquistare) un termostato WiFi per ogni esigenza e disponibilità economica. Al crescere dei prezzi, ovviamente, crescono funzionalità e strumenti per gestire a distanza la temperatura, ma anche se si decide di spendere meno di 100 euro è possibile acquistare dei dispositivi in grado di offrire un maggior controllo rispetto ai normali termostati.

Perché comprare un termostato WiFi

Diverse le motivazioni che potrebbero spingere ad acquistare termostati intelligenti. Prima fra tutte, l’esigenza del risparmio: grazie a un cronotermostato Wi-Fi, infatti, il padrone di casa potrà sia impostare delle fasce orarie per l’accensione e lo spegnimento dei riscaldamenti, sia decidere a distanza se accendere i termosifoni poco prima di rientrare da lavoro. In questo modo si riuscirà a ottimizzare i consumi ed evitare inutili sprechi. Insomma, scegliere un termostato wireless permetterà di ridurre i consumi bolletta e diminuire, di conseguenza, la propria impronta ambientale.

Nest Learning Thermostat

 

 

Una guida all’acquisto di termostati WiFi non può che cominciare con il “capostipite” della specie: Nest. Da inizio 2017 disponibile anche in Italia, il termostato intelligente della società controllata da Google permette di controllare e impostare la temperatura a distanza, ma non solo. Come dice anche il nome, questo termostato WiFi è in grado di apprendere le abitudini dell’utente e adattarsi di conseguenza: dopo un periodo di “addestramento”, Nest sarà in grado di scegliere autonomamente la temperatura e le fasce orarie, garantendo il massimo risparmio possibile.